Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

libri_elisa_raimondi

Riusciamo ad immaginare l’acquisto di un biglietto per un concerto, un biglietto aereo, una prenotazione d’albergo o un controllo veloce dei prodotti in vendita nei negozi, prima del web? L’e-commerce è ormai parte delle abitudini dei consumatori: secondo i dati Netcomm il 60,9% della popolazione online, quasi il 30% degli italiani, ha fatto almeno un acquisto in rete negli ultimi 3 mesi.

Lo dimostra anche il record raggiunto da Amazon nelle ultime feste natalizie: l’azienda ha consegnato oltre un miliardo di pacchi in tutto il mondo col servizio Prime, una cifra cinque volte superiore a quella registrata nel 2015.

La spedizione più veloce? Un cliente di Milano ha ricevuto la visita del corriere dopo 10 minuti dall’ordine, molti hanno approfittato di questo servizio per i regali dell’ultimo minuto.

Sono principalmente due le caratteristiche dell’e-commerce che hanno modificato il comportamento dei consumatori:

  • La presenza di recensioni e la possibilità di lasciare la propria opinione in seguito all’acquisto. L’utente ha a disposizione svariate esperienze di altri clienti che hanno utilizzato il prodotto desiderato in precedenza, può quindi riflettere maggiormente, avendo a disposizione molti più elementi per fare la scelta migliore. In passato poteva accadere, anche se con più difficoltà, attraverso il passaparola.
  • Uscire di casa e recarsi in un negozio rispettandone l’orario di apertura, trovare parcheggio, incontrare il personale di vendita (a volte invadente), sono incombenze che i consumatori online hanno scelto di evitare. Sui siti di e-commerce le offerte di merci e prodotti possono sembrare quasi infinite, il processo d’acquisto può durare tutto il tempo desiderato, può avvenire in qualunque momento ma soprattutto è possibile cercare in tutto il mondo i prodotti non presenti nella propria zona.

I settori in linea con queste potenzialità, che hanno raccolto maggior successo sono l’editoria, la stampa personalizzata, biglietti per gli eventi e il turismo.

libri sono tra i prodotti più venduti in rete: in alcuni siti si possono trovare libri usati e prezzi stracciati, inoltre gli algoritmi di personalizzazione individuano i nostri gusti e ci propongono titoli attinenti. Molte librerie cercano di adeguarsi al trend creando il proprio negozio online.

Per i biglietti dei concerti, le prenotazioni d’albergo o dei voli, molti non possono più fare a meno dei servizi offerti in rete: la facilità e la velocità con cui è possibile acquistare un biglietto per vedere il proprio cantante preferito e la possibilità di informarsi sulle offerte e le esperienze altrui sono le principali ragioni di questo successo.

È proprio la grande disponibilità di informazioni che sta trasformando i clienti da normali consumatori a “detective” in grado di confrontare le offerte e le opinioni per poter scegliere al meglio prodotti e servizi.

Commenti