Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Piattaforme social, travel bloggers, eBook: per essere efficaci nella promozione turistica ed aggredire il mercato travel 2.0 oggi è necessaria una marcata digital attitude.

Tra i territori che compongono la grande bellezza dello Stivale, l’Emilia Romagna fa scuola con la sua creativa strategia integrata di web marketing, già esuberante – sul podio all’ultima edizione dei Digital Awards, Bto Firenze – ma via via sempre più smart e strutturata; analizziamo quindi due casi recenti.

The art cities of Emilia Romagna

L’esempio più recente porta il titolo di “The Art Cities of Emilia Romagna”, in pratica una guida turistica digitale di cui vale la pena parlare per due principali motivazioni: è mobile responsive ed è trustable.

L’ebook, infatti, è sfogliabile anche da smartphones e tablets, compagni di viaggio oramai indispensabili al pari del trolley, e le storie raccontate all’interno per le singole destinazioni sono frutto delle reali esperienze vissute sul territorio dagli autori, 25 travel bloggers internazionali. Sono dunque viaggiatori di tutto il mondo (tra i bloggers autori della guida ci sono anche canadesi, americani, australiani e neozelandesi, oltre agli europei) a rivelare ai viaggiatori globali le esperienze più curiose e originali che in prima persona hanno vissuto vistando le dieci Città d’Arte dell’Emilia Romagna e le rispettive zone limitrofe, attribuendo un nuovo appeal a informazioni ed eccellenze.

Il loro racconto, informale e immediato, si snoda attraverso incontri, esperienze, persone, luoghi e sapori, arricchito dai video e dalle immagini che gli stessi bloggers hanno realizzato in estemporanea con i propri dispositivi mobili durante la permanenza sul territorio. L’ebook, reso disponibile on line di recente dall’Azienda di Promozione Turistica dell’Emilia Romagna, ha già prodotto via social network oltre 2mila condivisioni ed è stato sfogliato oltre 6mila volte sul web, che ancora una volta si attesta come new media per eccellenza.

#MyER

#MyER è un progetto di web marketing che viaggia su una delle piattaforme social più popolari e utilizzate sul web, Instagram, coinvolgendo gli Instagramers in un contest fotografico decliato sui grandi temi che compongono l’identità territoriale regionale.

Ogni mese viene battezzato un tema legato al territorio e per gli Instagramers c’è tempo fino al 20 aprile per taggare immagini fotografiche (senza limite di numero) sul contenuto mensilmente al centro dell’obiettivo. Lo staff di Turismo Emilia Romagna seleziona ogni mese le venti foto finaliste pubblicandole on line il 21 aprile per la votazione pubblica e l’elezione della vincitrice. L’autore o autrice dello scatto più suggestivo viene premiato con un’esperienza da vivere direttamente sul territorio regionale la cui grande bellezza viene così veicolata sul web attraverso gli utenti e la loro attività di reportage fotografico su luoghi, monumenti, persone, cibi dell’Emilia Romagna.

Il progetto digitale #myER, rientra nella strategia turistica integrata di APT Servizi ed è alla sua seconda edizione: riavviato a marzo 2013, sono stati all’incirca 700 i contributi fotografici relativi a borghi storici e castelli come simboli della dolcevita locale, indicato come tema del mese, che in 20 giorni sono stati caricati e che si aggiungono agli oltre 6000 scatti già raccolti da febbraio a novembre 2013 ritraenti luoghi, monumenti, passioni e cibi tipici regionali.

Inoltre, tutte le foto che verranno caricate su Instagram Turismo Emilia Romagna corredate anche dall’hastag #turismoer concorrono come “PicOfTheDay” per la pubblicazione sui canali social e sul blog turistico regionale che quotidianamente mettono in rete la “foto del giorno” rendendo protagonista su tutte le pagine social istituzionali a tema turistico (YouTube, Facebook, Twitter, G+) gestite in sei lingue – russo incluso – tutto il sapore, la bellezza e il carattere dell’Emilia Romagna.

Commenti