ig_stories_copertina

Ci accompagnano ormai nell’arco di tutta la giornata, coinvolgendo tutte le generazioni, dai più piccoli agli adulti, le instagram stories sono diventate ancora più forti di prima. Questa funzionalità di instagram è in continuo cambiamento, e sono in arrivo moltissime novità sulla piattaforma. Dalla collaborazione con Spotify a quella con GoPro passando per le nuove funzionalità della sezione “esplora”. Entriamo nel dettaglio e scopriamo quali sono le ultime novità e come sfruttarle al meglio.

“Prenditi una pausa”

Tra le tantissime novità in arrivo sulla piattaforma, di cui parleremo tra pochissimo, la prima consiste nella segnalazione di Instagram all’utente quando lo stesso trascorre troppo tempo sull’applicazione. Prendersi una pausa sarà comunque molto difficile, date le nuove funzionalità che instagram sta per lanciare. Una su tutti, la videochiamata: nelle prossime settimane infatti sarà possibile passare del tempo insieme ad altre persone anche se distanti, proprio con le tanto attese e richieste videochiamate.

Le altre nuove funzionalità sono:

  • apertura diretta dell’app da Facebook, per cercare di creare maggiore integrazione tra le due piattaforme
  • integrazione di una nuova “emoji bar” e del pulsante @ integrati nella sezione commenti per commentare con le emoji più utilizzate e per taggare più velocemente i propri amici
  • condivisione della storia di Instagram direttamente su Facebook con l’apposito pulsante

La musica nelle stories di Instagram

Entriamo nel dettaglio delle stories. Vedremo anche quali sono le chicche riguardo questa funzionalità e come poter sfruttare al meglio questo aspetto del social network più amato del momento.

Tra le più grandi novità, le collaborazioni con app come Spotify e GoPro hanno coinvolto la maggior parte degli utenti iscritti al social network. Come poter sfruttare questa collaborazione? Sarà sufficiente cliccare il pulsante di condivisione del contenuto (canzone o foto in questi casi), nell’apposita applicazione, per inserire foto e video direttamente nella fotocamera di instagram. Sarà poi possibile modificarli direttamente sull’applicazione, aggiungerli alla propria storia o inviarli tramite direct.

Nel momento in cui i follower visualizzeranno la storia, potranno cliccare sul pulsante in alto a sinistra, accanto al nome, sulla dicitura “Riproduci su Spotify”, per riprodurre il contenuto direttamente sulla piattaforma di musica in streaming. Ovviamente gli utenti non iscritti a Spotify potranno iscriversi in quello stesso momento. In questa scelta di marketing è bene dare merito alla scelta di Spotify, e di GoPro, di dar vita a questa partnership con Instagram, e in particolare di sfruttare il mezzo delle Instagram Stories.

spotify_instagram

Veniamo al dunque

Dopo aver esplorato tutte le nuove funzionalità di Instagram, veniamo al dunque, e scopriamo quali sono i modi migliori per utilizzare le Instagram Stories.

Relax e instagram stories

Da una ricerca pubblicata sul portale Social Media Today, si scopre come il periodo della giornata in cui viene registrato un maggior tasso di completamento, sono il primo pomeriggio (ore 12.00 – 19.00) e in particolare la sera (ore 20.00 – 00.00).

Il motivo in realtà è molto semplice, in quanto sono molto chiaramente i momenti in cui tendenzialmente gli utenti riescono a concedersi un po’ di relax, e ormai si sa, che quei momenti si riempiono quasi sempre con lo scroll dei feed dei social a cui siamo iscritti.

Smart2

La seconda osservazione che facciamo è sulla durata delle Instagram Stories. Fa veramente riflettere come gli utenti siano alla ricerca di qualcosa che sia sempre più smart. Principalmente infatti, le instagram stories vengono utilizzate perchè sono un contenuto meno impegnativo rispetto ai normali post sulla propria bacheca.

Tuttavia non è ancora sufficiente, perché gli utenti sembrano preferire quelle stories che sono di durata minore rispetto alla durata media delle stories totali. Ancora più smart, di una cosa già di per sé molto smart.

Influencer marketing

Terza e ultima osservazione riguarda l’influencer marketing e la scelta del giusto influencer. È importante per questo capire come scegliere e valorizzare il giusto influencer soprattutto in un’ottica di Instagram Stories. Le performance degli influencer infatti sono davvero molto interessanti. Dalla stessa ricerca di cui sopra, vediamo come, gli influencer verticali rispetto una determinata tematica vantano un completion rate (tasso di completamento) nettamente migliore rispetto a influencer orizzontali. La percentuale complessiva di chi completa la visualizzazione delle stories di influencer verticali è appunto superiore, e gli influencer verticali hanno quindi una maggiore probabilità che i follower seguano tutte le loro stories. Possiamo dire a conclusione di questo, che se per la nostra comunicazione prendiamo come benchmark in completion rate, gli influencer sono il media più efficace.

Quello che è certo, è che Instagram punterà tutto sulle Instagram Stories, rimaste relegate in cima alla home page, intrappolate in sfere con l’immagine profilo del proprio autore, ma pronte ad uscire e scatenare il vero inferno nella piattaforma. Instagram sta lavorando infatti per porre nel proprio feed una sorta di “anteprima” della stories, per invitare gli utenti a scoprire come prosegue la storia stessa. Questa è solo la prima di un film che avrà sicuramente una seconda parte. E se fosse invece una serie tv?

Commenti