Il tuo sito è costruito in ottica SEO? Un’analisi dettagliata richiede: tempo, strumenti ed esperienza nel campo, dunque è indispensabili appoggiarsi a degli esperti SEO.
Tuttavia, esistono degli accorgimenti che puoi adottare in modo che il tuo sito rispetti le logiche basi della SEO, aumentando le possibilità di essere notati nel web.

Analizzare i dati

Per avere una fotografia del tuo sito hai bisogno di utilizzare Google Analytics,  piattaforma gratuita di Google per il monitoraggio dei dati. 
Da qui puoi controllare quanti utenti e sessioni genera il tuo sito in un arco temporale. Per aver ben chiaro come sta andando il tuo sito web è meglio prendere un range elevato, per esempio 2 anni o superiore. 
In questo frangente è utile conoscere quali canali portano traffico, indagando nel dettaglio come si comporta il canale organico (ovvero non a pagamento, che è quello che ti interessa per l’analisi SEO), la provenienza dei tuoi clienti, dispositivi utilizzati, conversioni e pagine più visualizzate. 
Più entri nel dettaglio, maggiori dati avrai a disposizione per porti le seguenti domande:

  • Qual è l’andamento del traffico da organico? Sta aumentando o scendendo?
  • Le variazioni di traffico sono dovute a nuove strategie o a periodi particolari del settore?
  • Attiro clienti provenienti da località in target?
  • Che pagine sono più interessanti per il mio pubblico?
  • Ho più visitatori che navigano il sito da mobile o da desktop?
  • Il sito è ottimizzato per tutti i device?

Se riesci a rispondere a queste domande, sei già a buon punto per delineare i comportamenti dei tuoi utenti e dunque eventuali nuove strategie.

Ricercare le parole chiavi

Il passaggio successivo richiede l’utilizzo di Search Console, sempre un tool gratuito di Google, così da controllare le query, ovvero le parole chiave o keyword, tramite le quali le persone arrivano sul tuo sito web.
Questo può essere utile per capire come gli utenti ti trovano e quali sono le pagine che attirano maggior traffico. Inoltre, le parole chiave con più clic, sono un buon punto di partenza per la creazione di tematiche correlate da inserire nel blog. Il blog è un alleato importante: ti permette di scrivere dei contenuti interessanti e sempre aggiornati per il tuo pubblico.
Se colleghi Search Console a Google Analytics, puoi scoprire oltre alle query che portano più traffico al tuo sito, anche il comportamento degli utenti che ti raggiungono per quelle parole chiavi, puoi vedere per esempio se sfogliano i contenuti o se escono subito (le metriche da indagare sono la frequenza di rimbalzo, il tempo medio di permanenza e la media di pagine viste per sessione).

HTML

Una cosa importantissima per l’ottimizzazione in ottica SEO è quella legata alla struttura HTML del sito. Nello specifico è importante che per ogni pagina siano stati indicati title, meta description e h1. Questo dovrebbe essere svolto in fase di creazione del sito, ma puoi controllare in ogni momento se è stato predisposto e puoi, eventualmente, modificarlo. Per una diagnosi completa, puoi utilizzare Screaming Frog, che mostra nel dettaglio quali pagine hanno title, meta description e h1 mancanti, duplicati, troppo lunghi o troppo corti. 
Se non vuoi utilizzare il tool, puoi comunque analizzare la sorgente della pagina e ricercare i parametri “title” “description” e “h1”. Si tratta di un lavoro manuale, che diventa molto difficile se si devono investigare tutte le pagine del sito. Può essere però utile nel momento in cui si vuole vedere se le pagine principali siano state create correttamente e successivamente utilizzare il tool per andare più nel dettaglio.

A questo punto dovresti essere in grado di attuare dei piccoli accorgimenti che nel lungo periodo potranno darti grandi risultati (controlla periodicamente il tuo traffico da Google Analytics).

Come vedi non è un audit seo completo, mancano infatti molti passaggi, tra cui l’analisi del settore, il gap di keyword con i competitor, l’analisi HTML completa, l’analisi dei link interni e le penalizzazioni di Google.

Tuttavia, questa prima analisi SEO può farti capire che hai bisogno di migliorare il posizionamento del tuo sito web o di rivedere la tua strategia digitale.

Se sei interessato a dei tool SEO gratuiti puoi leggere questo articolo, mentre se hai bisogno di un nostro supporto per un audit SEO dettagliato contattaci qui.

Commenti