Negli ultimi anni i social media hanno aumentato notevolmente la loro importanza nella vita quotidiana di tutti noi. Proprio per questo molte aziende hanno spostato sui social media la loro comunicazione, facendo diventare gli stessi il loro biglietto da visita, il primo contatto con un loro potenziale cliente. Proprio in questi luoghi, è nato il visual content, e di conseguenza è cresciuta anche l’importanza del graphic design nei social media.
 

I principi fondamentali per un buon visual content sono l’immediatezza e la semplicità del messaggio, la trasversalità del contenuto e l’entrata in campo del fattore emozionale. È importante sapere, infatti, che la nostra mente elabora un messaggio visivo in un modo molto più veloce rispetto ad un testo (circa 60.000 volte più veloce). Inoltre, poiché la comunicazione si basa principalmente su elementi non verbali, è importante che il contenuto visivo sia tendenzialmente universale e trasversale. Il fattore emozionale non è da sottovalutare: a differenza, infatti, della lettura di un testo, guardare un’immagine è un’attività che provoca molto più velocemente e molto più comunemente, emozioni nuove.
 

Per l’importanza che sta assumendo di continuo il visual content, nasce una “versione 2.0” della figura del grafico tradizionale, chiamata Web Graphic Designer. Quella figura esperta sì in grafica, ma in particolar modo in comunicazione digitale, marketing e codice web.
 

È anche vero che il visual content senza un supporto su cui dilagare non funziona. Ma proprio per questo esistono i social media. Basti pensare a social come Instagram o Pinterest in cui l’elemento principale sono proprio le immagini. Scopriamo, quindi, quali sono i motivi per cui il graphic design è importante all’interno dei social media.
 


 

In primis, il graphic design fornisce supporto per il riconoscimento del brand e collega un pubblico target all’azienda, che di conseguenza si collega ai suoi prodotti e servizi. Il secondo motivo è che aumenta la percezione del marchio di un’azienda e crea fiducia nel pubblico di destinazione. Più una pagina social di un’azienda ha un design creativo e interessante, più l’azienda stessa ha una maggiore possibilità di ottenere fiducia del pubblico rispetto ai suoi concorrenti.
 

Il motivo più importante però è che migliora indirettamente la motivazione sul posto di lavoro. Se un’azienda si pone come eccellenza e con molta professionalità, spesso questo valore si riflette poi nei suoi dipendenti. Un business orgoglioso del suo aspetto attrae molto spesso il reclutamento di persone che vogliono entrare a far parte del gruppo di una marca che eccelle.
 

Tra gli altri motivi, le pagine che sui social media sono più attraenti hanno più probabilità di essere condivise e di aumentare quindi il coinvolgimento sui social media. Si può spaziare da citazioni coinvolgenti e grafiche o infografiche passando per giornate a tema e dietro le quinte.
 


 

Proprio per i motivi elencati precedentemente, diventa molto importante creare per l’utente la migliore esperienza possibile, perfetta e piacevole, quando visita la nostra pagina, dall’inizio alla fine del coinvolgimento. Non solo, ma è anche molto importante creare contenuti che non solo risaltano e catturano l’attenzione, ma anche che siano visibilmente memorabili.
 

Ecco quindi quali sono i cinque step da seguire per creare dei contenuti efficaci sui social media:
 

  1. trovare un obiettivo di comunicazione, uno scopo del proprio messaggio e il messaggio stesso da comunicare,
  2. scegliere testo (attenzione al 20% di testo in foto per la sponsorizzazione su facebook), tipografia e una palette di colori che sia coerente e in linea con l’identità del brand,
  3. aggiungere alla grafica il logo del brand, per rendere il messaggio riconoscibile da chiunque,
  4. coerenza e consistenza alla base di ogni grafica per i post social; i contenuti devono essere connessi per una maggiore comprensione del brand e del suo messaggio,
  5. sii creativo/a. 

Commenti