Quando si cerca di concretizzare gli obiettivi della strategia social nel B2B si arriva al momento in cui ci si interroga su quali canali puntare con la propria comunicazione. Facebook? YouTube? Linkedin? Oggi, con più di un miliardo di iscritti e con oltre 500 milioni di utenti attivi al giorno, è tempo di considerare anche Instagram.
 

Molti non lo ritengono un social adatto in quanto molto fotografico e probabilmente all’apparenza meno professionale o meno adeguato alla propria strategia, ma basta saperlo sfruttare al meglio, e si potrà espandere la propria comunicazione anche su questo social, considerato oggi “il re dell’engagement”.
 


 

Inserire Instagram nella realizzazione degli obiettivi di progetto può servire per “umanizzare” l’azienda, aumentare notevolmente la brand awareness, comunicare la presenza agli eventi di settore e incrementare di conseguenza la partecipazione e il coinvolgimento delle persone.
 

Di seguito quindi i primi consigli per trarre tutti i benefici dall’utilizzo di Instagram in contesti B2B.
 

Racconta la storia del tuo brand

 

Il primo passo per approcciarsi a questo social è quello di iniziare a raccontare storie, e non ci sono storie migliori se non quella della tua azienda. È importante che il pubblico la conosca, è importante raccontare le esperienze dei primi clienti e di come l’azienda si è poi evoluta nel tempo. Si può raccontare la storia della propria azienda attraverso fotografie di repertorio fino ad arrivare a fotografie più attuali, passando per tutti gli eventi a cui l’azienda ha partecipato così da iniziare a stabilire un legame con il proprio pubblico.
 


 

Storie e video live

 

Esistono almeno tre momenti diversi da raccontare quando un’azienda partecipa ad un evento o ad una fiera, il “prima”, il “durante” e il “dopo”. Si può quindi cominciare a far vedere il work in progress attraverso instagram stories, che incuriosiscono gli utenti ma che poi non rimangono più di 24h sul profilo. Durante l’evento può diventare fondamentale pubblicare stories o video live per attirare più persone suscitando in loro curiosità e aspettativa. Anche per quanto riguarda il “dopo” evento, per ringraziare le persone della partecipazione e per invitarli al prossimo evento.
 

Ingaggia e dai valore ai clienti

 

Se dopo un po’ di tempo vi risulta difficile la creazione dei post, ci sono comunque modi creativi e ingaggianti per riutilizzare i contenuti generati dai propri clienti. Sarà quindi possibile dar valore ai clienti stessi tramite dei repost delle loro foto, che diventeranno poi anche dei contenuti utili per il profilo Instagram aziendale.
 

Usa gli hashtag e la geolocalizzazione per farti trovare

 

Su instagram gli hashtag sono uno degli aspetti fondamentali, e possono diventare uno strumento importante per farsi trovare dai potenziali clienti. Inserendo lo stesso hashtag per tutte le immagini che riguardano lo stesso argomento, infatti, la foto rientrerà ne risultati di ricerca quando un utente cercherà quello stesso hashtag. Con un buon utilizzo, i singoli utenti e le aziende potranno entrare in contatto con il pubblico, uscire tra i risultati di ricerca e ottenere quindi nuovi follower. Da non sottovalutare anche la geolocalizzazione, per poter iniziare a interagire con tutti gli utenti che si trovano nel tuo stesso luogo.
 

Sperimenta

 

Pianifica, testa le nuove attività in continuo sviluppo, misura e capisci gli effetti che porta alla tua azienda. I dettagli dipendono molto spesso dai propri clienti e dal proprio business. Ricorda che non esiste una formula magica, ma con questi piccoli consigli sarai sicuramente in grado di gettare le basi per una buona strategia anche su Instagram.

Commenti