Uno dei migliori video mai prodotti e passati su YouTube per chi fa il nostro mestiere è Social Media Revolution, un progetto che in pochi minuti racconta con i numeri l’impatto dei Social Network nel nostro mondo. Ed una delle domande cui cerca di rispondere è “cosa è il Social Media ROI“? Ne hanno parlato in tanti (anche noi con una presentazione per albergatori e ristoratori che ha avuto migliaia di visualizzazioni su SlideShare)

, ma la risposta che gli autori del video danno è al tempo stessa caustica e pungente “Social Media ROI è l’esistenza della tua azienda fra 5 anni”.

Un concetto forte l’idea di legare l’esistenza di un’azienda ai Social Media, è fuor di dubbio. Ma altrettanto fuor di dubbio è il fatto che non sarà una pagina Facebook a farvi prosperare o fallire, sarà l’idea di poter dialogare con una risorsa preziosissima e non più indefinita: le persone. Le aziende che hanno capito cosa è il Social Media Marketing creano un conto corrente grazie ai consigli degli utenti (lo ha fatto un nostro cliente, Banca IFIS) o raccontano giorno per giorno cosa vuol dire panificazione (avete letto la case history di Esmach S.p.a. e del bellissimo blog PassionePane?) o ancora creano promozioni ad hoc per la community di Facebook (come fa Gelateria Godot). Una volta abbiamo addirittura scritto un articolo in cui sosteniamo che se è davvero solo la gestione di una pagina che vi interessa, potete tranquillamente affidarla ad una risorsa interna, se invece volete utilizzare i Social Network al servizio del vostro business, forse è utile affidarsi a chi lo fa di mestiere.

Cosa fa la differenza sui Social Media? Prima di tutto la presenza di un buon piano editoriale, ed in seconda battuta la creazione di contenuti che gli utenti possano apprezzare su un proprio wall “intimo” come quello di un Social Media. Le informazioni grigie ed autoreferenziali sul prodotto le possiamo trovare anche nel sito aziendale, ed è la che devono stare, sui Social le persone chiedono “scene di vita vera”, siete pronti ad aprirvi al Social Business?

Noi operiamo affidando un team ai nostri clienti, composto solitamente nei progetti Social da un project manager, un analista e un community manager, misuriamo l’impatto della reach (quanti utenti raggiungiamo con un contenuto) e della migrazione di traffico dai Social Media a spazi di conversione come il sito internet o un e-commerce, ma siamo ben consci che oggi su molti Social, tra tutti Facebook, è finito il periodo di prova gratuito. Per questo motivo una dose di advertising è fondamentale e lecita all’interno di una Social Strategy, come diceva qualcuno “non meriti di stare nel business se non hai almeno 1 euro al giorno da investire su Facebook”, frase forte, ma concordiamo.

Ogni azienda ha le sue potenzialità e necessità Social (ci piace parlare di propensione alla socializzazione o sociability) e non è di certo tramite l’attivazione “in batteria” di Facebook, Twitter, Instagram, Google+ etc.. che creerete un progetto vincente. Anche in questo caso, la strategia è tutto, siamo pronti ad offrirvi un check up completo della vostra presenza, per cambiare marcia assieme su un terreno tanto delicato quanto potenzialmente profittevole.