Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook
Insight black friday

È passato ormai più di un mese dal weekend del Black Friday, e finalmente tutti i principali analisti di mercato si sono sbilanciati: il 25 Novembre ha segnato nuovi record di acquisti on line nell’intero panorama mondiale.

E se In Italia sono in pochi ad essere rimasti sorpresi dal record di Amazon di oltre 1.1 milioni di prodotti venduti, e se nel Regno Unito Barclaycard ha segnato il record assoluto di transazioni (detenendo una quota di mercato di circa il 50%), negli Stati Uniti sono emersi trend assolutamente non trascurabili, presentati in un prezioso report da Bain&Company, che per tutto quel weekend (che comprendeva anche “Thanksgiving day” e “Cyber Monday”) ha monitorato gli accessi ai siti dei 500 principali retailers proprio del mercato US.

  • Con la sola eccezione di amazon.com, tutti i top 10 per accesso al sito, sono catene che hanno anche negozi fisici (e anche la stessa Amazon sta lavorando in questa direzione)
  • Le vendite online durante il Black Friday e il Thanksgiving sono quasi raddoppiate rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
  • 55% del traffico ha origine mobile: oltre un miliardo di vendite generate.
blackfriday

E quando si parla di mobile, entra prepotentemente un tema di tendenza, su cui questo weekend di spese pazze ha messo una pietra miliare: la customer experience. Bain sottolinea i fattori differenziali d’acquisto, che portano valore aggiunto e sono stati decisivi nella conversione, emersi in modo chiaro durante una valutazione delle app e dei siti dei migliori 30 retailers, portata a termine proprio nel mese di Novembre:
1. Chat
2. Mappa degli Store
3. Riconoscimento delle Immagini, sia da foto che da immagine on line
4. Prenotazione e Ritiro degli articoli anche non disponibili a magazzino
5. Offerte GeoLocalizzate

black-friday

 

Concludendo il proprio report, e citando un sondaggio della “National Retail Federation” americana, Bain evidenzia anche un incremento degli acquisti a prezzo di saldo: il 36%, contro il 32.5% dell’anno precedente. Sono stati segnati sconti in media del 40% sugli articoli del mondo fashion.

Commenti