Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook
Your Nations

Il mondo del rugby non gode certo della fama verso il grande pubblico, ma ci sono occasioni che fanno riscoprire anche all’Italia la passione per la palla ovale, e il 6 Nazioni è sicuramente una di queste.

Abituato ad essere ben lontano dalle cronache e dai clamori riservati al calcio e ai calciatori, il rugby ha comunque saputo conquistarsi un seguito appassionato e attivo, che sa fare squadra e che si riunisce spontaneamente intorno all’amore per questo sport.

Non stupisce, quindi, che i tifosi siano sempre più attivi a raccontare le partite in tempo reale tramite i social network e i loro smartphone, con particolare riferimento all’utilizzo delle immagini.

È anche per questo che, soprattutto in occasione dell’ultimo 6 Nazioni, sono nate iniziative volte a raccontare la passione per la palla ovale tramite il web.
Il sito YourNations, ad esempio, ha raccontato il torneo raccogliendo le storie degli utenti appassionati di Rugby per mezzo del social network visuale per eccellenza, Instagram.

yournations1

Il sito permette di visualizzare la informazioni sui 6 stadi che hanno ospitato le partite tra le 6 squadre partecipanti all’ evento (Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia, Scozia) e, soprattutto, per mostrare le immagini che gli utenti hanno condiviso durante le partite, dentro alla sezione “Six Pics”, ovviamente grazie all’utilizzo delle API di Instagram.
In questo modo tutti gli appasisonati di rugby possono sentirsi protagonisti del torneo, diventandone cronisti attivi.

yournations2

YourNations, poi, integra una funzionalità molto interessante che rende ancora più interattiva la partita, ovvero il Tweet Possession, che rivisita il “possesso palla” per dare vita ad una sfida giocata sul numero dei tweet dei tifosi delle squadre in campo.

yournations3

Riprova della crescente popolarità del rugby grazie al web è anche la nascita e la crescita di account che raccontano la passione per la palla ovale tramite i social network e che lo fanno con risultati notevoli. Rugbygram, ad esempio, è un account Instagram nato per caso e diventato nel giro di qualche mese un vero e proprio punto fermo per gli amanti di questo sport, al punto che ad oggi l’account è ad un passo dai 70 mila follower.

E in attesa delle prossime competizioni che riporteranno davanti alla tv gli appassionati di rugby, le emozioni di quelle appena concluse sono tutte on line, da sfogliare e rivivere in ogni momento.

Commenti