Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook
engagement pinterest

Pinterest è una delle piattaforme di condivisione di immagini più amate nel web ma conquistare un buon risultato in termini di engagement non è così semplice.
Social Media Examiner ha da poco pubblicato uno studio molto interessante sui contenuti in grado di generare il maggior numero di Pin. Vediamoli insieme.

1. Mostrare i prodotti durante il loro utilizzo

Pinterest è il luogo ideale dove mostrare i propri prodotti tuttavia esistono tipologie di contenuto in grado di attirare maggiormente l’attenzione degli utenti. Lo studio di Social Media Examiner ha dimostrato che, ad attirare maggiormente gli utenti, sono le immagini che ritraggono gli oggetti durante il loro uso e forniscono, di conseguenza, importanti informazioni sulle caratteristiche e sulla funzionalità degli stessi.

Gli utenti sembrano preferire, poi, le cosiddette “foto ambientate” che ritraggono gli oggetti in contesti particolari piuttosto che dietro all’asettico, e poco realistico, sfondo utilizzato in uno shooting fotografico.

 

5 modi per incrementare l'engagement su Pinterest                            5 modi per aumentare l'engagement su Pinterest

Le foto ritraggono lo stesso oggetto inserendolo in due contesti diversi e rimandano entrambe alla stessa pagina di vendita.  È bene sottolineare, tuttavia, che alcuni utenti sembrano preferire la foto decontesualizzata e ritraente il singolo prodotto mentre altri preferiscono quella ambientata, in grado di fornire loro maggiori ispirazioni riguardo l’utilizzo dell’oggetto.

Una buona strategia può essere quella di utilizzare entrambe le foto in modo da ottenere il maggior numero di consensi conquistando un pin sia da coloro i quali preferiscono poter immaginare autonomamente come utilizzare il prodotto sia da chi, invece, preferisce avere qualche fonte di ispirazione.

2. Rendere contenuti non visuali più visuali

Gli argomenti che riscuotono più successo su Pinterest ruotano, da sempre, attorno ai due grandi temi del Food e del Fashion. Immagini ritraenti abiti, scarpe e diverse tipologie di cibo sembrano avere un grande appeal sugli utenti visto il gran numero di pin e di bacheche a tema presenti sulla piattaforma. Tuttavia, anche se non ci si occupa prettamente di food e di fashion, si possono creare contenuti “impattanti” in grado di attirare l’attenzione – e i pin- degli utenti.

L’esempio vincente è costituito dal pin di Rebekah Radice: “10 ways to use Marketing to Turn Up the Volume on Your Brand”. Si tratta di un contenuto molto particolare e difficile da rappresentare attraverso un’immagine ma che, tuttavia, ha ottenuto un grande successo. Questo singolo pin ha ottenuto, infatti, ben 1.799 repin e ben 245 likes. Vi state chiedendo qual è il motivo di tanto successo?

Come aumentare l'engagement su Pinterest

La prima, e più importante ragione di successo, riguarda il sapiente uso di colori. L’azzurro chiaro, utilizzato per il background, risalta particolarmente sullo sfondo chiaro di Pinterest e attira l’attenzione degli utenti. Lo stesso discorso vale per la grande freccia nera posta al centro dell’immagine e per il tipo di copy che prevede il classico “10 ways”, sempre di grande impatto sugli utenti.

A rinforzare il concetto espresso nel pin vi è anche la descrizione dello stesso, indispensabile per fornire informazioni preziose sul contenuto nonché l’uso sapiente delle parole chiave che va ad agevolare gli utenti nella ricerca.

In questa tipologia di pin sembra fondamentale, insomma, utilizzare immagini e colori chiari nello sfondo nonché una font ed un copy accattivante ed estremamente appealing.

3. Create frasi che rispecchino il vostro Brand

Tra i contenuti che gli utenti amano maggiormente repinnare vi sono le cosiddette “Quotes”. Si tratta di frasi/aforismi che, se scelti e creati con attenzione possono veicolare messaggi molto importanti e riflettere l’anima del brand.

La maestra di questa tipologia di contenuto è Lauren Conrad, nota influencer in tema beauty e fashion, nonché collezionista di likes e repin. Il suo profilo conta più di 3.000 repins e più di 500 mila likes.

Tra i suoi Pin, uno di quelli che ha avuto maggior successo è “Don’t Quit Your Day Dream”; un messaggio molto semplice ed una grafica estremamente lineare tant’è che Laurean ha optato per il più classico degli sfondi, il total white. Mancanza di creatività? Assolutamente no, solo una grande conoscenza del mezzo e degli strumenti.

Questo tipo di contenuto, infatti, è facilmente leggibile dagli utenti che si connettono da mobile ed hanno a loro disposizione solo un piccolo schermo; come vi abbiamo raccontato in uno dei nostri precedenti articoli, è fondamentale, infatti, progettare contenuti adatti ad essere visualizzati da dispositivi mobili vista la massiccia crescita di accessi proprio da smartphone e tablet.

Come aumentare l'engagement su Pinterest

4. Mostrare immagini di qualità

Le immagini di qualità, si sa, hanno sempre un grande appeal sugli utenti soprattutto se raffigurano pietanze e particolari ricette. A riscuotere grande successo anche le infografiche che spiegano, passo dopo passo, come preparare un piatto.

Engagement su Pinterest engagement Pinterest

5. Creare infografiche di valore

Le infografiche sono uno dei trend del 2015 nonché uno dei contenuti maggiormente pinnati dagli utenti. Le infografiche di maggior successo sono un sapiente mix di immagini, copy ed elementi grafici. Non è tuttavia necessario strafare per ottenere buoni risultati, anzi, a premiare maggiormente è la linearità, sia a livello grafico che contenutistico.

Esemplare è il Pin di Constant Contact , intitolato “ What and How Often Should You Post to Social Media?”, repinnato ben 2359 volte.

Commenti