Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

mobile-marketing
Vi avevamo già accennato in un post precedente alle tendenze del 2015 in fatto di Social Media Marketing e, tra queste, imperava il mobile.

Sono sempre di più gli utenti che navigano da mobile e soprattutto accedono alle diverse piattaforme Social dai loro smartphone.
Quanti di voi hanno installato nel loro cellulare le applicazioni di Facebook, Amazon, LinkedIn, Ebay & Co? Il successo delle App è una viva testimonianza della necessità degli utenti di avere il web a portata di pollice tant’è che le aziende si stanno impegnando sempre di più nell’ottimizzarle rendendo l’interfaccia utente sempre più pulita e fruibile.

Una cosa è comunque chiara: sia che si tratti di un’applicazione, sia che si tratti di un sito mobile ormai il futuro del web é mobile.

Per dimostrare l’importanza del mobile SimilarWeb ha condotto una ricerca in cui ha messo a confronto, da giugno a novembre 2014, l’uso degli utenti di dispositivi mobile e desktop. Il risultato è stato sorprendente.

SimilarWeb ha esaminato il traffico proveniente da Google e ha evidenziato che il 52% delle ricerche viene ancora effettuato da desktop mentre ben il 48% da dispositivi mobili. Un dato estremamente interessante, soprattutto se si considera la fase finale della ricerca: nel mese di novembre le statistiche parlano di un volume di traffico da mobile superiore rispetto a quello da desktop.
mobile-marketing

Le visite da desktop sono di media 3 volte più lunghe di quelle da mobile, gli utenti che necessitano di condurre ricerche approfondite preferiscono, insomma, connettersi da pc mentre, per le ricerche “mordi e fuggi”, il mobile è di gran lunga preferito.

Ecco i dati relativi all’engagement degli utenti su Google e Bing

mobile-marketing

L’analisi di SimilarWeb si è poi concentrata sull’uso che le aziende fanno del canale mobile. Per condurre questa ricerca è stato preso in analisi uno dei mostri dell’e-commerce: amazon.com.
Anche in questo caso il traffico da mobile e desktop sembra essere ripartito equamente: il 51% degli utenti ha scelto la tradizionale navigazione da pc per curiosare tra le migliaia di prodotti di Amazon. Nel mese di settembre le visite da mobile sono aumentate del 6% superando quella da desktop dell’8% per poi stabilizzarsi nei mesi successivi. Molto interessanti anche i dati relativi alla frequenza di rimbalzo superiore solo del 5% nel mobile.

mobile-marketing

Le statistiche di SimilarWeb hanno evidenziato anche la scarsa attitudine delle testata giornalistiche e dei Media ad adeguarsi al trend del mobile.
L’incremento di traffico da mobile è stato molto contenuto e non significativo rispetto al settore dell’e-commerce.
SimilarWeb ha stimato che solo il 35-40% del volume di traffico dei siti di News a Media provenga da dispositivi mobili. Questo perché la lettura di articoli e notizie da blog sembra essere ancora più agevole da desktop, soprattutto in presenza di contenuti impegnativi e che richiedono particolare attenzione e concentrazione.

Le aziende e chi si occupa di web marketing farebbe bene, insomma, a tenere in considerazione questi dati e ad iniziare ad esplorare le enormi potenzialità del web mobile.
Una cosa fondamentale sarà poi studiare ad hoc una strategia di marketing per questo canale: le esigenze di chi naviga da mobile sono diverse da quelle degli utenti tradizionali ed è indispensabili quindi fornire esperienze diverse. Per il mobile, ad esempio, non si può trascendere dall’usabilità e i contenuti devono risultare evidenti ed immediati. La capacità di attenzione degli utenti cala drasticamente durante la navigazione da mobile e per ottenere conversioni è necessario catturare la loro attenzione in pochissimi istanti: il contenuto dev’essere accattivante e la Call to Action non può che essere seducente ed invitante.

Commenti