Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

e-health
Dall’ascesa delle app per smartphone sono molteplici quelle ideate ad hoc per gli appassionati del benessere e del fitness, con la possibilità di monitorare quotidianamente l’attività fisica. E perché no… anche di condividere i risultati con un semplice click sui social network.

Un problema facilmente riscontrabile (da me in primis), legato all’uso di queste app, è l’ingombrante presenza dello smartphone. Durante una corsa o una camminata, per poter tracciare l’attività fisica, è essenziale tenersi appresso il dispositivo con conseguenti deficit in termini di confort. Tenerlo in mano durante una corsa oppure dentro un marsupio, una tasca o custodirlo in quella particolare fascia che si applica nel braccio aumenta il rischio che possa cadere per terra o smarrirlo. Ancora meno d’aiuto le dimensioni sempre più “tablet” dei telefonini.

In questo senso Polar, grazie all’omonimo orologio “Polar Loop”, è riuscita a realizzare un prodotto in grado di eliminare l’uso dello smartphone garantendo comunque le stesse funzioni in termini di monitoraggio delle performances. Essendo un sofisticato orologio activity tracker esso è in grado di mappare l’attività giornaliera, di memorizzarla e di trasferire in pochi secondi una gran mole di informazioni connettendosi ad una specifica app, disponibile sia per ios che per android: “Pola Flow”. Una volta eseguita la sincronizzazione tra l’orologio e l’app installata nello smartphone i dati memorizzati vengono espressi in termini di calorie bruciate, numero di passi, km percorsi, velocità media, qualità del sonno, momenti di inattività, suggerimenti per raggiungere l’obiettivo quotidiano e tante altre curiosità. Ovviamente non può mancare la possibilità di condividere risultati, statistiche e perfomance, con gli utenti della community Polar attraverso il servizio web dedicato.

Di recente è stata realizzata una seconda app by Polar al pari delle già note rivali “Runstatics” e “RunKeeper” che oltre alle informazioni standard, sfruttano il gps presente nello smartphone per tracciare la strada percorsa durante la sessione di allenamento.

Non soddisfatta la multinazionale Finlandese, da qualche mese, ha integrato le app di Polar con la possibilità di connettersi ad altre due piattaforme di fitness e benessere già presenti in default nei sistemi operativi Ios ed Android: rispettivamente Apple healthKit e Google Fit.

Attraverso questa ulteriore condivisione di informazioni i dati acquisiti dai sistemi Polar saranno maggiormente funzionali, precisi e dettagliati, una mappatura completa 24 ore su 24 della nostra attività fisica quotidiana.

Polar Loop è un prodotto che non nasce per caso, ma è il risultato di un’attenta politica volta alla continua innovazione. Pur essendo, Polar, da anni leader nella produzione di strumenti specifici per la misurazione ed il monitoraggio delle perfomance sportive, l’aver raggiunto il sinonimo di qualità ed efficienza rispetto ai concorrenti non ha comunque saziato la fame e la continua voglia di migliorarsi e proporre, ad uno specifico target di consumatori, articoli di primissimo livello. Un esempio da seguire.

Commenti