Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook


Pillole di Futuro chiude il 2013 martedì 17 dicembre con un’edizione speciale in Banca Ifis. Al centro dell’incontro ci saranno le strategie delle aziende di oggi, ormai obbligate ad affrontare quotidianamente grandi sfide per evitare di soccombere alla crisi economica. C’è chi sceglie di resistere e consolidare il proprio know how, e chi sceglie di evolvere affrontando nuovi percorsi e nuovi mercati.

Imprenditori e makers, quindi, discuteranno di come hanno deciso di affrontare questo delicato momento in una sede di indiscusso prestigio, come Villa Furstenberg, sede di Banca Ifis.

“Resistere o Evolvere”, appunto, sarà il titolo dell’incontro durante ci si propone di approfondire il rapporto tra l’impresa italiana che da anni prospera a livello mondiale, ma è oggi minacciata da un contesto complesso, e l’agile territorio in cui operano i nuovi imprenditori emergenti, più rapidi e tecnologici degli strutturati colleghi, ma al tempo stesso con una forza ovviamente minore rispetto alle note PMI del nordest.

All’evento parteciperanno casi aziendali di grande interesse: interverranno rappresentanti di imprese che hanno scelto di strutturarsi in maniera sempre più organica per affrontare il mercato, come Chiara Perin per La Donatella e Manuel Da Ros per Kristalia, nuove imprese che hanno deciso di scommettere su loro stesse digitalizzando processi solitamente off line, come la lavanderia nel caso di MamaClean di cui parlerà il founder Francesco Malmusi e la consegna di cibo a domicilio di cui parlerà Andrea Carturan di Teletrasporto, e makers che hanno trovato nella commistione tra artigianalità e mondo digitale il modo migliore per fare impresa, come Antonella Torriglia di Etsy Italia e Andrea Santarossa di Bottega Progetto.

All’evento parteciperà anche Corriere Innovazione: il coordinatore editoriale Luca Barbieri, infatti, avrà il compito di coordinare e moderare gli interventi.
Portare un tema così innovativo in una delle zone più industrializzate del nordest è sicuramente ambizioso. Sarà un bel modo per indagare l’evoluzione dell’impresa e dei cardini che governeranno il business di domani e, di conseguenza, l’intero ecosistema della competitività italiana.
La partecipazione all’incontro è libera. Sarà sufficiente iscriversi all’evento tramite Evenbrite.

Commenti