Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Quando si parla di browser, gli utenti iniziano a fare associazioni mentali sulle potenzialità dei fantastici quattro. Chrome, il D’Artagnan della situazione, incita i tre Moschettieri a fare bene quanto lui! Ma se Safari ha dalla sua l’esercito Apple e Firefox brilla per l’opzione Firefox Proxy tanto cara agli studenti, il povero Internet Explorer è sempre stato lo sfigato del gruppo.

Ora è finalmente pronto a riscattarsi!
Questo novembre con il lancio di Internet Explorer 11 per Windows 7, Microsoft ha creato Ironi Aizawa, un personaggio anime dalle sembianze femminili che dovrebbe aiutare a riscattare l’immagine di IE. Per rendere tangibile la figura di Ironi, è stata creata una pagina Facebook “gestita da lei in persona” dove si presenta e si racconta come una qualsiasi 18enne che ama stare al computer mangiando gelato alla menta e coccolando il suo gatto. Una ragazza come tante altre, se non per il fatto di possedere dei super poteri che utilizza per sconfiggere robot malvagi.

E’ stato realizzato anche un anime che ha partecipato all’Anime Festival Asia (AFA) 2013, sulla sua prima trasformazione: Ironi cammina indifesa quando viene accerchiata da robot malvagi, ma poi improvvisamente inizia la magia, e Ironi diventa una vera e propria super eroina con tanto di trasformazione danzante alla Sailor Moon, completino coordinato e logo di Windows in vista.

Ironi sta trovando largo consenso in Giappone, dove l’AFA è un fenomeno culturale molto sentito, tuttavia non rappresenta la mascotte ufficiale della nuova versione di Internet Explorer. Microsoft ha dichiarato che Ironi incarna un cambiamento di pensiero, con la speranza che l’immagine di IE possa migliorare. Chiaramente non è solo un fatto di percezione, perché il nuovo IE 11 per Windows 7, stando ai test condotti da NNS, è in grado di bloccare il 99% dei socially-engineered malware, contro il 70% di Chrome e il 4% di Firefox. Non solo, ma anche la velocità, uno dei punti critici di IE, è aumentata del 30%.

Roger Capriotti, direttore marketing per Internet Explorer, ha detto: “Vogliamo che tutto il web diventi migliore, non soltanto IE.” E a questo proposito, IE 11 include delle potenzialità che lo renderebbero una delle piattaforme più competitive per scrivere codici. Microsoft, infatti ha annunciato che IE 11 possiede WebGL, una libreria grafica che fornisce un’API di grafica 3D per i browser web. Ciò significa che la versione Windows 7, supporta il moderno HTML5 per i siti, esattamente come i nuovi browser.

lE 11 sarà disponibile anche per Windows 8, dove opererà con le relative funzionalità touch screen, ma il fatto che Windows abbia ripreso la versione 7 indica che non ha abbandonato tutti quegli utenti che utilizzano il modello precedente all’8, sia per motivi personali, che aziendali, per permettere loro di godere un’ottima esperienza web tramite IE.
Ce la farà Microsoft a dare nuova vita alla sua creatura?

Commenti