Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Abbiamo già introdotto il tema dall’App Store Optimization poco tempo fa, cerchiamo ora di capire quali siano gli elementi che permettono di incidere sull’algoritmo di ricerca degli store online.
Al momento il funzionamento degli algoritmi utilizzati da Apple sul suo App Store e da Google su Google Store (ma non dimentichiamoci di Amazon) non sono ancora completamente noti, ma è pacifico che gli elementi che maggiormente incidono sull’ASO siano Name dell’App, Keywords e App Description (Solo per il Google Store). Oltre a questi, è buona cosa tenere in considerazione anche altri fattori come l’Icon Design, gli Screenshots ed il Rating.

Name

Deve essere il più esplicito possibile e contenere la funzione dell’app, ricordandoci che le parole usate qui fungeranno anche da keywords. Da notare anche come il Name dell’App darà vita all’App URL quindi meglio non usare caratteri speciali. Attenzione a non usare parole già presenti nel name di altre app: non verranno indicizzate e quindi risulteranno neutre.

Keywords

Si possono usare fino a 100 caratteri e ricordarsi di separare ogni parola con una virgola. Come per il normale SEO, è consigliabile controllare il livello di concorrenza sulle parole chiave, cercando le nicchie piuttosto che competere per la top 100. Portali come AppCodes e AppStore Rankings permettono di testare le keywords.

Icon Design

La prima impressione “a occhio” è fondamentale. Per quanto possa sembrare banale, l’icona è importante. E’ consigliabile non usare parole e non trascurare i dettagli. Fondamentale è la coerenza con il contenuto dell’app in modo da non creare confusione nell’utente.

App Screenshots

Google offre la possibilità di utilizzarne 8, Apple 5: utilizziamoli tutti, con maggiore attenzione al primo screenshot, fondamentale per attrarre l’utente.

App Description

Parola d’ordine: non dilungarsi. L’utente medio si ferma alle prime tre righe dell’App description quindi le informazioni importanti e i benefit forniti dall’app devono essere chiari fin dall’inizio. La description risulta fondamentale sul Google Store: ogni parola diventa una keywords.

App Rating

Le valutazioni degli utenti sono importanti, sia sottoforma di voto che di review. E’ importante quindi dare la possibilità agli users di esprimere il proprio giudizio. Ricordiamoci che i feedback poi dovranno essere tracciati e raccolti per raccogliere informazioni utili allo sviluppo del serivizio. Per fare ciò è sufficiente installare l’SDK fornito da piattaforme come Appsfire, Apptentive, Appboy, AskingPoint. Importante: mai elemosinare buone recensioni o alte votazioni.

Commenti