Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

In Italia c’è chi crede ancora nel fare impresa, sovvenzionando e credendo in chi ha progetto seri e innovativi, senza guardare in faccia l’età o il curriculum. E’ il caso di tutte le realtà incubatrici e accelleratrici d’imprese che continuano a crescere sul nostro territorio. L’ultima arrivata è CesenaLab, sede in Romagna, con particolare attenzione verso imprese digital ma non solo.

Diversamente da come siamo stati abituati, il CesenaLab ha la peculiarità di essere stato sovvenzionato da enti per la maggior parte istituzionali, come il Comune di Cesena, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e l’Università di Bologna Campus Cesena.

Inaugurato nei giorni giorni scorsi, CesenaLab conta già due start-up al suo interno: Trail Me Up, che permette di fare visite guidate virtuali in luoghi un po’ selvaggi come vie di montagna, parchi naturali e villaggi e FitStadium, il social network del fitness, dove poter preparare allenamenti personalizzati e condividere i progressi fatti.


Diversi i campi delle Startup d’interesse per l’accelleratore
: e-commerce, education&edutainment, Internet of things, personal health and welness e small business management.

Ai team selezionati Cesena Lab offrirà la possibilità di stare gratuitamente all’interno della struttura dell’incubatore e usufruire dei servizi amministrativi e legali, comunicazione, risorse umane, consulenza scientifica e tecnologica, networking e formazione. Ogni startup avrà inoltre a disposizione un business angel che la seguirà durante tutte le fasi del progetto.

Se avete un’idea brillante o siete una startup che vuole entrare in CesenaLab proponi la tua domanda d’ammissione.

Commenti