Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Scopro con piacere questo articolo di attendly.com che riporta 8 video molto interessanti e relative startup sulle quali ha senso riflettere, via alla nostra carrellata:

Dollar Shave Club

Geniale l’idea di Dollar Shave Club di spedire per 1 dollaro al mese una fornitura di rasoi in modalità subscription commerce, ancor più geniale il video che il founder ha prodotto e che ha già generato oltre 8 milioni di visualizzazioni

SnazzyRoom

Proprio sulla scorta del video di Dollar Shave Club, ecco il fondatore di SnazzyRoom replicare lo stile e le dinamiche con uno scopo un po’ diverso: il recruiting di nuove figure per la startup.

Active Building

Active Building è un sistema per proprietari e amministratori di appartamenti e condomini, in questo caso potremmo parlare di video virale per gestire la viralità. Infatti, è proprio su un’animazione con zombie e sul problema della “crescita virale dei problemi” che questa startup punta per far conoscere il proprio servizio.

ActiveBuilding Thriller from ActiveBuilding on Vimeo.

Panorama9

Anche Panorama9 punta sull’effetto cartone animato con un gusto retro a 8 bit per proporre la caricatura dell’IT man e della sua terribile giornata tipo.

Do

Nel complicato e già affollato mondo dei task manager, Do ci prova con un video molto divertente con dei giovanissimi protagonisti

Get work done with anyone from Do on Vimeo.

Jotly

Jotly è un’app che permette di dare una valutazione a tutto quello che ci passa per la testa, niente verticalizzazione settoriale quindi, ma uno strumento completo. Proprio su questo punta il video realizzato dal team

Nosh

Sulla verticalità punta invece Nosh, una food rating app. Anche in questo caso scene di vita vera e startup pronte a risolvere problemi, ed un video niente male.

Vooza

Molto più “apple style” è Vooza, un’app che punta su consigli e local search per proporre un nuovo approccio digitale

Cosa ho imparato scrivendo questo articolo

Che i parli di task manager, risoluzione di problemi semplici (gestione di un appartamento, farsi la barba), per ottenere “viralità” accadono quasi sempre 3 cose:

  • il founder ci mette la faccia
  • viene utilizzata una leva “forte” (molto spesso l’ironia)
  • la presentazione del video è dinamica e inusuale (infografica, cartone animato, girato in prima persona)

Il segreto del marketing virale non si scopre sui libri, ma guardando cosa in passato ha avuto successo, spero di avervi dato qualche ispirazione..

Credits: http://willvideoforfood.com/

Commenti