Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Ci hai aiutati ad ottenere le nostre più grandi vittorie, ora tocca a noi aiutare te“.
Con queste parole il giocatore simbolo del FC Barcellona affianca il proprio team alla lotta contro il fumo.

Molto più di un’iniziativa benefica, il FC Barcelona, con il sostegno della Commissione Europea ha lanciato un vero e proprio programma gratuito per smettere di fumare che fa leva su una passione per molti fumatori ancora più forte della nicotina: la propria squadra del cuore.

Iscrivendosi al sito QuitSmokingWithBarca si può accedere al FCB iCoach, un programma di consulenza personalizzato in cui è possibile beneficiare di suggerimenti, informazioni ed esercizi specifici incentrati su motivazione, salute, alimentazione, esercizio fisico, stress e strategia; tutto messo in campo direttamente dall’intero club blugranata: dai calciatori all’allenatore, dai medici sportivi al cuoco della squadra.

Il progetto è sicuramente ambizioso, ed include un apposito sito web disponibile in 22 lingue (solo il sito, mentre i consigli sono dispensati in inglese, spagnolo e catalano), ed un’app sia nella versione per iPhone che per iPad.

Ma quello che colpisce maggiormente è l’aspetto comunicativo e l’impatto che questo ha sul tifoso.
Siamo molto più che un club e ci aiutiamo reciprocamente a migliorare
Con queste parole lo stesso presidente della squadra suggerisce un nuovo ruolo attivo del tifoso, che in pieno spirito 2.0 smette di essere un semplice supporter, ma è promosso a parte integrante della squadra, e in quanto tale, è suo dovere mantenersi in forma.

Non è la prima volta che ci occupiamo di iniziative simili, anche qui in Italia molto spesso il nome delle squadre della lega vengono affiancate ad iniziative benefiche per risvegliare la passione dei tifosi verso la causa, funzionerà? Speriamo di si!

Commenti