Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Questo articolo ha un duplice obiettivo. Il primo è dimostrare quanto il voyerismo e la leggerezza del web a volte combacino con il successo. Sono le 11.48 e conto di finire questo articolo entro le 12, penso anche che avrà parecchie visite (magari mi sbaglio) perché “pensato” per la condivisione e il buzz, ma in realtà ben scevro e parco di contenuti tangibili. Spesso però il contenuto tangibile non ottiene l’attenzione che merita, per cui proviamo a dimostrarlo. Il secondo è rispondere a questo divertente tweet dell’amica Michela:

comunque @Giorgiosoff con #klout 71 me lo dovete spiegare! è definitivo: @klout doesn’t work! #fail 😀

Michela ha ragione. Il Klout è una cavolata, provo però a capire con voi perché mi ritrovo con questa anomalia positiva, visto che tranne che per Facebook, non sono più attivo di altri sui social media come Twitter e Instagram:

  • pesate i vostri follower: credo che un primo fattore che Klout prende in considerazione sia la reputazione dei follower, se le persone che vi seguono, o vi danno un like su Facebook, hanno un certo “peso” (che io individuo nel rapporto follower / following che deve essere il più alto possibile), il vostro klout salirà
  • attivate i potenti: se ad una vostra chiamata, ad esempio un tweet, un utente con un klout alto risponde, il vostro klout salirà. Vi state dimostrando in grado di muovere i leader, chiamateli quindi a raccolta
  • partecipate alle discussioni: il mio klout oscilla tra il 70 e il 71, ho visto che torna sul secondo numero quando mi attivo in discussioni, soprattutto su twitter
  • il contenuto fa la differenza: se un vostro tweet o una condivisione Facebook ottiene molti like o retweet, questo conta. Oltre ad essere interessanti e verticali, ogni tanto piazzate anche un po’ di populismo o agganciatevi ai trend, il vostro klout ne trarrà giovamento
  • proponete una call to action: come per il pagerank di google, anche l’algoritmo del klout è noto, volete aumentarlo? Ricordate che klout valuta quante persone rilanciano o ripropongono il vostro contenuto (true reach), quante persone rispondono al vostro contenuto (amplification) e quante persone rispondono e rilanciano il vostro contenuto tra i top influencers di un certo argomento o topic (network).

Facile no? Solo una nota, tutto questo non serve assolutamente a nulla, se volete provare a “scassinare il klout” fate però qualche esperimento. Poi fatemi sapere. Sono le 11.58 ed io vado a fare una doccia.

Immagine: mytech.panorama.it

Commenti