Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Un piccolo passo verso una strada lunga e ricca di sorprese.
È questo il sentimento provato alla vista delle nuove pagine di Twitter create per sponsorizzare e acquistare determinati hashtag e chiavi di ricerca.
A differenza del colosso di Zuckerberg infatti, il cinguettante uccellino avrebbe sviluppato e focalizzato la proprie attenzioni sulle ricerche piuttosto che profili.

La notizia che sta facendo il giro del mondo e sta regalando tantissimi punti di brand awarness a Nascar sarebbe proprio la creazione di una pagina customizzata per i tweet e le notizie marchiate #Nascar.

Si tratta di un modello di business che Twitter prova ad implementare per cercare di monetizzare la community creata in questi anni in cui il numero di iscritti è aumentato in maniera esponenziale, a differenza delle entrate che invece sono sempre state il lato debole del progetto cinguettante.

Le Hashtag Page dunque, nascono con un duplice obiettivo: cercare di monetizzare le sponsorizzazioni da un lato, e facilitare il live twitting dall’altro.
Il lato business potrà essere analizzato con più precisione dopo un periodo di prova, quando si potranno avere dei dati a consuntivo per capire se tale mossa ha funzionato nel mercato del web marketing, mentre per il lato utente mi verrebbe da dire sin d’ora che un’organizzazione migliore delle ricerche e della lettura degli hashtag (uno dei principali vantaggi competitivi di Twitter rispetto gli altri social network) facilitata siano benvisti dai propri followers, che sempre più utilizzano questo mezzo anche per creare occasioni di live blogging.

Mi rimane da descrivere cosa cambia in concreto per chi usa tale social network: d’ora in avanti infatti, le ricerche per determinati hashtag potranno essere acquistate da un utente, sponsorizzando dunque la pagina di risultato e rendendola customizzata in funzione dei loghi e dei colori del mecenate/investitore di turno. L’utente che andrà quindi ad informarsi su un dato argomento caldo potrà essere intercettato dall’azienda che ha acquistato quella pagina per essere informato di comunicati aziendali!

Sarà gloria? Ai posteri l’ardua sentenza..

Commenti