Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Con l’espressione e-commerce (o commercio elettronico) si intende lo svolgimento di attività commerciali e di transazione per via elettronica. Tenendo conto dei soggetti che partecipano al processo di vendita, distinguiamo tre tipologie di commercio elettronico:

B2B → Business to Business → quando le transazioni avvengono tra le imprese;
B2C → Business to Consumer → quando le imprese offrono servizi e prodotti tramite Internet al consumatore finale;
B2P → Business to Public → quando le transazioni avvengono tra imprese e pubblica amministrazione.

In Italia, attualmente, il mercato elettronico (del secondo tipo) è in forte espansione. Le piccole e medie imprese del settore mobile/arredamento sembrano essere all’avanguardia grazie proprio all’adozione di nuove formule virtuali e all’attenzione riservata a design, qualità e prezzo.

Analizziamo alcune aziende di design italiano che si sono distinte per il commercio online:

Sedieitalia.it. E’ un nuovissimo sito di e-commerce dedicato al mondo dell’arredo. Il sito nasce sotto la direzione di una imprenditrice del Friuli Venezia Giulia, Roberta Plet. La home presenta una galleria di immagini, o meglio, una vetrina online che offre immediatamente una visione d’insieme dei prodotti offerti dall’azienda. Il target a cui si rivolge è molto ampio: dal privato al professionista. Le collezioni ricoprono molteplici stili (classico, moderno, retrò,ecc). Un arredo, quindi, sia contract sia residential. Super offerte e codici promozionali (usufruibili solo online) rendono tutto ancora più accattivante. Arredare con un click è ormai possibile.

Kestile.com offre soluzioni per l’arredamento davvero innovativi come i caminetti a bioetanolo, la cui combustione non produce sostanze tossiche, né odori o fumi. Il sito garantisce transazioni sicure garantite da particolari gateway di pagamento (Paypal, Banca Sella,ecc). Inoltre, qualora il cliente non fosse soddisfatto del prodotto acquistato, ha diritto di recesso entro 30 gg dall’acquisto. Una speciale sezione, “Lista dei desideri”, consentirà al cliente di salvare gli articoli visionati e acquistarli successivamente.

Pionera del mondo e-commerce è Arredoufficio.it (online dal 1999) che, fin dagli esordi, ha fatto della vendita online il suo punto di forza. Nel corso degli anni, l’azienda ha maturato la sua immagine attraverso il suo impegno a favore dell’eco-sostenibilità e l’impegno sociale. Arredoufficio, sul piano green, ha selezionato materiali pregiati privi di sostanze nocive e tossiche; in ambito “sociale” si è proposta di raccogliere fondi a favore dell’Albero della Vita (organizzazione che si impegna nella tutela dei minori mediante la realizzazione di case di accoglienza e servizi di sostegno per le comunità più disagiate). I fondi sono serviti ad acquistare gli arredi per la comunità La Bussola di Borgarello di Pavia. Inoltre, Arredoufficio fornisce supporto e consulenza gratuita. Basta cliccare sul link “Progettiamo gratis il tuo nuovo ufficio” per richiedere un preventivo gratuito.

 

Sarebbe impossibile enumerare tutte le aziende che hanno deciso di integrare la vendita di arredi in showroom/punti vendita tradizionali con il sistema di vendita online. Ciò dimostra la consapevolezza delle stesse di design del commercio elettronico. Ovviamente non mancano pareri contrastanti.

SVANTAGGI (risolvibili):

  •  i prodotti non possono essere visti dal vivo e il cliente non può constatare le effettive qualità/caratteristiche dell’articolo. In questo caso, si potrebbe ovviare il problema inviando al cliente campioni di tessuto, legno e materiale vario per permettergli di verificare l’attendibilità del prodotto ( e l’affidabilità dell’azienda);
  •  i mobili acquistati online spesso non sono montati ed è il cliente a farsi carico di questa ulteriore spesa. Molti siti, fortunatamente, offrono ormai anche il montaggio degli arredi.

VANTAGGI:

  • vendita/acquisto 24h su 24, 365 gg all’anno;
  • vendita ad ampio raggio (ovvero, su tutto il territorio nazionale);
  • gestione illimitata di prodotti e spedizioni;
  • monitoraggio del cliente (tramite tools si può risalire all’area geografica di origine, il percorso online effettuato dal cliente tramite i link consultati per “approdare” al sito aziendale, il motore di ricerca adoperato, ecc);
  • realizzazione di prodotti su misura in base alla richiesta del cliente (ottimizzando e migliorando la customer relationship);
  •  lancio di nuovi prodotti tramite coupons e gift card digitali.

Gli aspetti positivi sono sicuramente molteplici. La proporzione di vendita mediamente è di 1:6, ciò vuol dire che ad ogni acquisto online ne seguono 6 offline (ricerca condotta da Revtrax). In definitiva, credo che l’e-commerce può garantire una grande opportunità di crescita e di business se si adottano i dovuti accorgimenti strategici e una buona piattaforma/interfaccia online.

Commenti