Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Da alcuni anni infatti le aziende italiane hanno operato importanti investimenti pubblicitari, forti, da un lato, dell’elevata penetrazione sul mercato di smartphone e altri device, e, dall’altro, della diffusione della previsione secondo cui il 2012 sarebbe stato, in Italia, l’anno della piena maturazione del Mobile Marketing sembra essersi avverata.

Questi due fattori hanno permesso la realizzazione di offerte di ottima qualità, che non si limitano più al solo invio di SMS/MMS.
Molti brand hanno implementato strategie di marketing volte a instaurare una relazione con i consumatori, attraverso la creazione di Applicazioni Mobile e di siti web realizzati per Mobile, sfruttando anche la maggiore peculiarità del mezzo, la geo-localizzazione.

Facendo un passo indietro, nel dicembre 2011, durante la seconda edizione di IAB Seminar a Milano, gli interventi di numerosi player del settore hanno svelato uno scenario decisamente maturo per lo sviluppo del Mobile Marketing, che crescerà a ritmo sostenuto sino al 2013.

Numerosi gli interventi esposti durante il convegno, e diverse le tematiche affrontate.
Dalla fruizione dei contenuti che sempre più spesso avviene in mobilità all’interno di uno scenario multi-device, all’interazione in tempo reale grazie al mobile sms marketing, fino allo sviluppo del CRM verso una relazione continuativa, profilata e geolocalizzata tra cliente e punto vendita.

Una moderna campagna di comunicazione e marketing non può ormai più prescindere dall’investimento sul mobile advertising, che si deve collocare all’interno di una più ampia strategia multicanale.

Lo scorso 26 Gennaio, l’osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano ha presentato durante il convegno “Mobile Marketing & Service: finalmente un’accelerazione” i risultati di una ricerca che da 5 anni analizza il processo di adozione, da parte delle aziende italiane, del cellulare e altri device come strumenti di marketing.
Secondo l’Osservatorio, in Italia è rilevante l’ecosistema Mobile in termini di penetrazione degli utenti e di sviluppo delle reti; ciò che manca ancora, e va sviluppato, è invece l’approccio strategico al medium, che ha caratteristiche specifiche che vanno valorizzate in un’ottica integrata con gli altri mezzi, digitali e non.

Tre sono le tendenze in forte crescita:

  • Lo sviluppo costante delle Applicazioni per tutti i device
  • L’utilizzo della Geo-localizzazione, soprattutto social
  • Il Mobile Display advertising

Cresce la messaggisitica, ma a velocità inferiore rispetto ai nuovi Rich Media come audio e video multimediali e interattivi, di grande impatto emotivo.
Un altro trend che vedrà una notevole espansione nei prossimi due anni, e che non ha ancora espresso appieno le sue potenzialità, riguarda tutto ciò che ha a che fare con il “Mobile Promotion”.
In particolare, gli sconti e i coupon veicolati tramite Sms, App, e social network come Foursquare, attraverso lo sviluppo delle logiche di gamification e social loyalty, volte a ingaggiare e fidelizzare con modalità ludiche.
Non poche, infine, le case history di successo e le testimonianze dei brand, presentate al convegno, i cui atti sono disponibili dopo registrazione alla sezione Premium del sito.

Credit for image: Marketing Journal

Commenti