Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Cliente dove sei?
Mi aggiro per il negozio, metto un po’ in disordine per farmi voler bene. La commessa si avvicina e mi dimostra tutta la sua disponibilità nella guida all’acquisto con un sorriso degno dello squalo del film “Alla ricerca di Nemo”. Dico: “Do solo un’occhiata, grazie” in realtà penso “addio”!
Ora la stessa identica cosa capita nell’e-commerce. Il cliente arriva sul nostro sito, il cliente visita il sito, il cliente mette pure nel carrello dei prodotti del nostro sito, il cliente abbandona il nostro sito. Salutiamo con la mano il cliente che se ne va.
Stiamo parlando di un’emorragia che oscilla tra il 99,8% e il 98%.

Ok, non perdiamo la calma, la situazione è critica, ma non grave. Una soluzione c’è. Ci vuole Criteo.
No, non criterio, bhè si in effetti anche quello. Ma quello che vi ci vuole, se volete convertire i vostri visitatori in compratori, è proprio Criteo.

Criteo è una società, fondata nel 2005 oltralpe, che propone soluzioni avanzate per il mondo del Search Expansion.
Forse queste parole non vi sono nuove, non dovrebbero almeno. Perché? Semplice vi sarete imbattuti in questa tecnologia migliaia di volte.
Capita ogni giorno.
In pratica il sistema permette di seguire il nostro potenziale cliente attraverso la navigazione.
Non solo registra cosa ha consultato nel nostro sito, quali prodotti, in che range di prezzo etc, il sistema ci permette di seguire il nostro potenziale acquirente nei siti in cui va abitualmente a informarsi, svagarsi o a socializzare. È qui, quando lui meno se lo aspetta, che appare il nostro banner personalizzato con il carrello dei prodotti che gli sono piaciuti tanto.
Esatto! Un banner ad hoc realizzato, in “tempo reale”, sulla base dei gusti del nostro compratore. Tranquilli, privacy garantita, il tutto viene gestito attraverso coockie anonimi che non violano i dati personali.
Criteo non genera traffico, non crea il cliente. Criteo è il banner giusto, al posto giusto, nel momento giusto per la persona giusta e non è poco.
Non aspettatevi però una soluzione CPA (cost per action o cost per acquisition), il modello di Criteo si basa sul CPC (cost per click) e con un forte beneficio di brand-awareness.
Ora io non ho provato il servizio e mi baso su quanto ho potuto trovare in rete. Tuttavia sarebbe davvero interessante se qualcuno volesse dedicare un po’ di tempo a snocciolare dati su un caso reale.

Commenti