Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Considerando che per un’azienda avere una presenza rilevante su mobile è ancora piuttosto complicato, Google ha lanciato un’iniziativa chiamata GoMo (abbreviazione di Go Mobile) che si propone di aiutare le aziende a risolvere i problemi legati alla compatibilità del proprio sito sulla piattaforma mobile.

Per Google, l’obiettivo del nuovo sito GoMo è quelli di far crescere ulteriormente il business degli annunci su mobile, che quest’anno ha superato i 2 miliardi e mezzo di dollari contro il miliardo di investimenti dell’anno scorso.

Per qualsiasi tipo di azienda che vuole incrementare il proprio business attraverso il web mobile, l’obiettivo dovrebbe essere quello di creare un sito mobile friendly. Ovvero un sito Internet progettato specificamente per gli utenti mobili e i dispositivi mobili: veloce da caricare, accessibile e facilmente navigabile, progettato per una visibilità ottimale; i clienti devono essere in grado di passare dalla versione del sito su desktop a quella su mobile con la massima soluzione di continuità; di comprare qualcosa o contattare l’azienda nel modo più semplice possibile (conversion).

Delle caratteristiche imprescindibili se si osservano i risultati della ricerca della Forrester Research Inc., What Users Want from Mobile (2011):

  • il 60% degli utenti si aspetta di poter caricare un sito mobile in tre secondi o meno; il 71% si aspetta che un mobile site si carichi più velocemente di un desktop site;
  • 78% effettua soltanto un secondo tentativo di upload del sito se non riesce al primo;
  •  il 57% degli utenti non consiglierebbe mai un’azienda con un brutto sito su mobile. Di conseguenza, il 48% di loro ha rivolto l’attenzione al sito di un competitor.

Detto ciò, “a bad mobile experience can cost you customers”.

Un’altra ricerca condotta da Google, The Mobile Movement: Understanding Smartphone Users (2011), ha evidenziato che per gli utenti mobili le apps sono divertenti e utili, ma preferiscono i siti per lo shopping:

  • il 70% degli utenti mobili confrontano i prezzi dei prodotti sui loro telefoni cellulari;
  • il 65% di loro cerca informazioni sui prodotti leggendo le recensioni dal dispositivo mobile;
  • il 50% delle ricerche su mobile conducono ad un acquisto.

Su howtogomo.com, con il semplice inserimento dell’URL di riferimento, il tool GoMoMeter è in grado di mostrare come il sito viene visualizzato sui dispositivi mobili, e, in base a ciò, di fornire gratuitamente un report completo sulle funzionalità e le possibili migliorie circa l’usabilità del sito. Si può così testare il proprio sito, consultare l’elenco di fornitori suggeriti da Google e connettersi con lo sviluppatore più adatto a costruire un sito sufficientemente mobile friendly.

Dunque, il chiaro monito di GoMo è MOBILIZE YOUR SITE NOW!

Commenti