Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Ringrazio Fabio Antonacci di MagillaGuerrilla che mi ha segnalato un caso di marketing decisamente Unconventional.

Si tratta di una struttura alberghiera alquanto fuori dall’ordinario: l’Hotel Montemezzi di Vigasio, in provincia di Verona, che da un anno a questa parte ha deciso di cambiare rotta, puntando sul progetto The Fun Hotel.

Attraverso la realizzazione di candid camera ed eventi fuori dal comune, l’hotel ha iniziato ad approcciarsi alla sua clientela in maniera differente, riuscendo a stupire e coinvolgere coloro che hanno deciso di alloggiare nel primo hotel del divertimento in Italia.

Viste le premesse non c’è da stupirsi se anche la comunicazione è decisamente fuori dall’ordinario.

Sulla scia di quanto avviene in hotel, la pagina Facebook
è stata pensata per coinvolgere ulteriormente i clienti, attraverso una serie di giochi che collegano i canali social media agli eventi che si svolgono all’interno del The Fun Hotel.

Il video che vedete sopra è stato creato per celebrare il primo anno di attività del progetto.
Sotto la direzione di un bizzarro direttore d’orchestra, coloro che erano presenti in hotel lo scorso weekend sono stati “trasformati” in strumenti musicali. Piatti, bicchieri, timbri, aspirapolveri, telefoni e lenzuola, sono stati utilizzati per realizzare un mixaggio audio a cui è stato associato un montaggio realizzato con la tecnica del multi-screen.

L’Hotel Montemezzi parteciperà proprio con il progetto The Fun Hotel, agli Hospitality Awards 2011 che si terranno a Parigi il prossimo 21 di Novembre, il valore aggiunto è dal fatto che è l’unica struttura alberghiera candidata a rappresentare l’Italia in questa manifestazione.

Commenti