Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

La gente impazzisce per le statistiche dei social media. Somigliano a ricerche, pubbliche relazioni, e le case editrici stanno sfornando nuovi studi praticamente ogni settimana. Queste statistiche spesso ci sorprendono, e le usiamo per i post nei blog, negli aggiornamenti di Facebook e di Tweet.

Che si tratti di una presentazione per un commercio locale o di organizzazione professionale, o una presentazione all’interno della vostra azienda o agenzia, le statistiche dei social media sono utili “oggetti” che condividiamo, da annotare e ricordare.

Vi propongo una interessante raccolta di statistiche creata da Arik Hanson penso che questi dati siano interessanti per vari motivi e potreste trovarle utili per presentazioni future.

• il 33% di tutti gli utenti di Facebook aggiornano il loro profilo usando un dispositivo mobile, ma solo il 4% di questi usa un iPhone, mentre il 5% utilizza un telefono con sistema operativo Android.

• Tra i consumatori, il 55% ha detto che sta pensando di utilizzare Facebook Places, ma solo il 6% ha detto che intende utilizzare Foursquare.

• Tra i primi utilizzatori, il 90% ha detto che intende utilizzare Facebook Places, ma solo il 22% ha detto che medita di utilizzare Foursquare.

• Siti e servizi basati sulla localizzazione (come Foursquare e Facebook Places) sono conosciuti dal 30% degli americani di età superiore ai 12 anni e sono usati dal 4% degli stessi.

• Quasi un quarto degli utenti di social network ha indicato che Facebook è il sito o il servizio che più influenza le loro decisioni d’acquisto. Nessun altro sito o servizio è stato nominato da più dell’1% del campione, e il 72% ha indicato che nessun sito o servizio sociale ha influenzato di più le loro decisioni di acquisto.

• Twitter è noto agli americani quanto Facebook (rispettivamente con il 92% e il 93% di familiarità); ad ogni modo, gli utilizzatori di Twitter sono l’ 8% degli americani di età superiore ai 12 anni.

• Cinquantasette milioni di persone legge e segue i blog. [Fonte: Blogging, aprile 2011, B2B Social Media Guide]

• Più di 12 milioni di adulti mantengono un blog. [Fonte: Blogging, aprile 2011, B2B Social Media Guide]

• Circa 20.000 utenti contribuiscono a più della metà di tutti i contenuti su Twitter, che è pari allo 0,01% degli utenti totali. [Fonte: Blogging, aprile 2011, B2B Social Media Guide]

• Suddivisione degli utilizzatori dei social network: il 92% usa Facebook, il 29% usa MySpace, il 18% LinkedIn, 13% Twitter. [Fonte: Pew Internet e American Life Project, i siti di social networking e le nostre vite, 16 giugno 2011]

• Su Facebook in un giorno medio, il 22% degli utenti commenta un post o lo stato, il 20% sulle foto, il 26% clicca sul “Mi piace” di un altro contenuto. [Fonte: Pew Internet e American Life Project, i siti di social networking e le nostre vite, 16 giugno 2011]

• Quasi il doppio degli utilizzatori di LinkedIn sono uomini (63% rispetto al 37% delle donne). Tutti gli altri siti di social networking hanno molti più utenti di sesso femminile rispetto agli utenti di sesso maschile. [Fonte: Pew Internet e American Life Project, i siti di social networking e le nostre vite, 16 giugno 2011]

• Dal 2008 al 2010, la percentuale di persone che utilizzano siti di social networking si aggira dai 18 ai 22 anni per il 12 per cento (dal 28% del 2008 al 16% nel 2010) e tra i 23 e i 35 anni di età per l’8 per cento (dal 40% del 2008 al 32% nel 2010). [Fonte: Pew Internet e American Life Project, i siti di social networking e le nostre vite, 16 giugno 2011]

• Nel frattempo, l’uso di social network è aumentato, nella fascia dai 36 ai 49 anni, del 4 per cento (dal 22% del 2008 al 26% nel 2010) e tra i 50 ai 65 anni dell’11 per cento (dal 9 % nel 2008 al 20% nel 2010). [Fonte: Pew Internet e American Life Project, i siti di social networking e le nostre vite, 16 giugno 2011]

Commenti