Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Il mondo della moda è sempre più connesso all’universo digitale; applicazioni Iphone, Ipad, gestioni degli account Facebook e Twitter ormai sono per la quasi totalità dei fashion brand attività quotidiane.

Quello che ancora differenzia i brand più innovativi e all’avanguardia dai digital followers è la capacità di utilizzare e integrare ai classici social le applicazioni più creative che parlano del brand in modo meno istituzionali e più user friendly.
Tra queste nuove applicazioni spicca per il gran numero di utenti registrati Instagram.

L’applicazione disponibile per Iphone permette di scattare foto e di condividerle sul proprio account di Facebook, Twitter, Tumblr, Foursquare, Posterous e Flicker. Grazie alla possibilità di commentare le immagini e di indicarne il proprio like è possibile creare una e vera propria community e per di più grazie all’hashtag -già utilizzato in altri social come Twitter- è possibile creare e ricercare veri e propri topic.
La particolarità dell’applicazione è quella di poter utilizzare diversi filtri fotografici al fine di trasformare una semplice immagine in un vero e proprio scatto professionale.
La gratuità dell’applicazione ne è stata la sua prima forza, permettendo di raggiungere 5,33 milioni di utenti in pochi mesi e di ottenere picchi di upload di 10 foto al secondo.

L’utilizzo da parte dei brand di moda è volto a rappresentare la realtà del mondo glitterato sotto un aspetto più easy e virale, offrendo nella maggior parte dei casi shoot di attività di backstage, preview di nuovi progetti e immagini caratterizzanti il brand che spesso si discostano dall’attività principale avvicinandosi invece ad aspetti più personali tipici di un account personale.

Diversi sono i brand che hanno integrato tale applicazione alla propria strategia social, tra i brand di lusso spiccano Burberry, Gucci, Marc Jacobs e Oscar de la Renta.

Burberry e Gucci sono stati i primi ad offrire ai propri fan questa nuova visione; Gucci pur non essendo molto attivo nell’applicazione, solo 14 foto inserite, è riuscito comunque a conquistare quasi 2.800 followers.
Con 145 foto e più di 3.800 followers Oscar de la Renta si conferma con la sua OscarPRgirl uno degli account più attivi; offrendo shooting di capi prodotto, dettagli di paesaggi, immagini di celebrities e scatti che ritraggono la stessa PRgirl il brand conquista comunque un ruolo di spicco.

Marc Jacobs invece offrendo principalmente angoli segreti di New York è riuscito a coinvolgere quasi 10.700 followers.
Il più seguito è il brand inglese di Thomas Burberry abile nel social network al punto di conquistare 51.300 followers attraverso l’inserimento di 320 foto. Il successo di Burberry non è dettato solo dalla durata della sua presenza nel social bensì dall’elevata capacità del brand di saper sapientemente integrare tra loro tutti i digital network in cui è presente.

Instagram, Webstagram nella sua versione per il web, proprio per la sua elevata diffusione e gratuità sarà sicuramente a breve parte integrante nelle strategie della maggior parte dei fashion brand; interessante sarà scoprire come brand diversi riusciranno attraverso la medesima applicazione conquistare e fidelizzare utenti sempre più connessi e già brand fully informed.

Commenti