Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Il mio ultimo post risale a circa due anni fa. Nel frattempo non ho smesso di scrivere, anzi. Solo l’ho fatto da altre parti 🙂

Ad ogni modo, fa piacere tornare a scrivere per uno dei blog che ho amato di più. Specialmente ora che Marketing Arena si sta rifacendo il trucco con nuovi e giovani volti. Torno parlandovi di vintage. Mi piace, va di moda e si sposa bene con la tecnologia. Vintage e tecnologia!? Vi chiederete…

Semplice, se avete un iPhone vi basterà scaricare Instagram per capirlo. Ma immagino che molti di voi sappiano già di cosa sto parlando. Un’applicazione semplice ed intuitiva. Scattate la foto, decidete l’effetto “vintage” che vi piace di più e avrete la vostra foto.

Un toccasana per i nostalgici dei vecchi rullini. Non finisce qui. Non è una semplice applicazione: ad Instagram ci si iscrive, quindi si entra in una community. Si crea un profilo attraverso il quale si condividono le proprie foto, si vedono e si commentano quelle degli altri. Si scelgono le preferite. Si socializza.

Insomma, un nuovo concorrente per Flickr? Forse non si può ancora definire tale, ma di sicuro è una nuova gatta da pelare. Almeno dopo il forte investimento di Facebook nel mondo delle foto.

Intanto il tasso di crescita di Instagram è spaventoso: ha raggiunto i 2 milioni di utenti in pochissimo tempo, è nata nel 2010. Un bel fenomeno da tenere sotto osservazione. Magari solo una moda passeggera, ma questo lo vedremo solo tra qualche mese 🙂

Gli utenti del web amano le foto. Fare e condividere foto, con i gli strumenti che abbiamo oggi, è facilissimo. Instagram ne è un esempio: dallo scatto ai commenti degli amici su tutti i profili social in pochi secondi (Facebook, Twitter, Foursquare…). Per il momento è solo un’applicazione gratuita e divertente, ma con un potenziale di crescita assolutamente alto.

Vediamo che succederà 🙂

Immagine: http://www.flickr.com/photos/7634307@N02/2882934631

Commenti