Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook
valcucine.jpg

Oggi parliamo di un caso di eccellenza: Valcucine. Questa azienda che opera nel settore cucine nasce nel 1980 a Pordenone e da allora ha fatto molta strada. Non vogliamo concentrarci sui prodotti di alta gamma, realizzati in parte anche con tecniche artigianali; ma ciò che interessa la nostra analisi è la strategia di comunicazione utilizzata da Valcucine. Si fonda infatti su quello che Valcucine stessa definisce essere il proprio network e sfrutta gli strumenti del web 2.0, già noti al popolo della rete, ma innovativi per quel che riguarda il settore comunicazione di un’azienda. Infatti nel sito principale www.valcucine.it si possono trovare in bella mostra i link a un blog, a un account myspace e a un’account flickr.

Innanzitutto il blog: http://ecovalcucine.blogspot.com/. In questo blog la produzione di contenuti è sostanzialmente svincolata dall’azienda e dai suoi prodotti. Si parla in particolar modo di produzione eco-compatibile e di design (vero elemento chiave della filosofia dell’azienda friulana), riportando notizie relative ad altre aziende di qualunque settore produttivo o su conferenze ed eventi insistendo sui temi di design ed ecologia.
L’account myspace è forse lo strumento più interessante e originale, essendo utilizzato quasi esclusivamente in ottica relazionale. Non a caso il myspace di Valcucine può contare su oltre 1400 amici, per lo più utenti comuni, da tutto il mondo, che partecipano in particolar modo, con le loro discussioni e commenti, a una continua ridefinizione del concetto di design.
Infine l’account flickr: si poteva riempire il sito ufficiale di foto oppure scegliere un mezzo che mettesse l’accento ancora una volta sulla vocazione comunicativa e relazionale dell’azienda. Ovviamente Valcucine sceglie la seconda via e pubblica su flickr foto di prodotti, ma anche immagini di conferenze o addirittura di cene aziendali, dimostrando di essere legata a una dimensione umana, altro tassello importante della filosofia aziendale.

Riportiamo questo modello di comunicazione perché è significativo di come ci si possa differenziare rispetto alla concorrenza non solo in termini di qualità di prodotto ma anche di qualità nel modo di comunicare con i propri pubblici. Valcucine costruisce una vera e propria comunità concretizzando quella che il marketing chiama “Collaborative Innovation”, ovvero quel processo attraverso il quale i consumatori costituiscono una spinta innovativa grazie alle loro idee sviluppatesi all’interno della community aziendale. I consumatori diventano, secondo la definizione di Toffler, dei “prosumer”, espressione data dalla crasi di consumer e producer.

Purtroppo questo modello di comunicazione non è assolutamente praticato dalla stragrande maggioranza delle aziende di piccole o medie dimensioni: Valcucine rappresenta un caso di successo e dimostra che per le aziende di qualunque dimensione si può cominciare a parlare di concetti come community, innovazione 2.0, lavoro di rete (con i consumatori o con le aziende).

Commenti