Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Mi sono concesso un weekend a Riccione dove ho potuto constatare in prima persona l’iniziativa “Giallo a Ryccione: Operazione Ryccione Vyp”.

In pratica Lancia e il comune di Riccione hanno stretto una partnership per la quale:

Lancia ha messo a disposizione dei turisti, dal 13 luglio al primo weekend di settembre, 100 Lancia Ypsilon Sport gialle con filtro antiparticolato, quindi ecologiche e rispettose dell’ambiente, per spostarsi all’interno dell’area comunale, altrimenti impraticabile (a eccezione dei residenti)

l’istituzione di una ZTL “zona a traffico Lancia”: l’isola pedonale di via Milano prende questo nome, mentre Riccione diventa “Ryccione”

attenzione per il cliente e per la sicurezza: La notte, in accordo con i gestori dei più importanti locali di Riccione, il Comune ha previsto di utilizzare le Lancia Ypsilon per il trasporto al ritorno dalle discoteche di chi ne avesse bisogno.

L’idea mi sembra molto interessante, e ben congegnata perché:

va oltre alla normale campagna di marketing a fini promozionali, ma punta anche al customer service, raggiungendo lo scopo di far provare la vettura, ma senza che sia un qualcosa di forzato

associa l’idea di divertimento della città con quella dell’auto tramite un approccio basato sullo stile di vita: il target di Riccione è lo stesso di quello della Lancia Ypsilon Sport, la quale può in un certo qual modo “farsi notare”, esigenza anche per la raffinatissima e fortunata utilitaria torinese, la quale rischia di essere in parte cannibalizzata dalla “sorella” Fiat 500.

L’iniziativa si distingue dall’operazione “RicC1one” di 2 anni fa della Citroen, che prevedeva oltre ai cartelli stradali della località cambiati, anche l’allestimento di un locale griffato C1.

Una nota di merito, oltre che al marketing Lancia anche al comune di Riccione in quanto questa iniziativa porta dei benefici tangibili per i turisti e per la sicurezza dei giovani.

Riccione e forse ancora di più Rimini, come ho potuto constatare personalmente, si caratterizzano per una concreta attenzione nei confronti del cliente, il quale può usufruire di servizi e comodità che, ad esempio, le spiagge venete mediamente non forniscono, senza risultare per altro più gravoso dal punto di vista economico.

Gianluca Marconato per Marketingarena.it

Per l’immagine: tiscali.it

Commenti