Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Dopo il favoloso successo dei portatili e dell’ipod, malgrado qualche critica che qualcuno ha mostrato sulla qualità ( a tal proposito basta leggere qualche forum in cui i consumatori parlano delle proprie esperienze), il mercato sembra avere tutti i prerequisiti per rispondere bene anche al nuovo nato nella casa della mela più famosa al mondo: l’iphone.
Con questo oggettino, che sembra già destinato a diventare un cult, Apple sembra pronta a conquistare nuovamente il mondo dei giovani, infatti “Uno studio condotto dagli analisti di Piper Jaffray […] afferma che l’84 percento degli adolescenti negli Stati Uniti conosce iPhone e il 25 percento si dice intenzionato ad acquistarlo” (Macworldonline, vedi fonti) e come presupposti non sembrano niente male.
I requisiti tecnici, inoltre, mettono in una luce talmente particolare l’innovativo oggetto che chiamarlo telefonino o palmare sembra davvero riduttivo, e allora teniamoci pronti a coniare un nuovo termine: iphone, appunto.

Tra tali requisiti vale la pena di ricordarne alcuni, mentre se si desidera avere una lista più completa la si può trovare sul sito di Apple (vedi fonti) o, in italiano, anche sul blog www.melablog.it (vedi fonti): la connettività è davvero molto ricca, con la sua quad-band GSM, EDGE, wi-fi, bluetooth; un meraviglioso multitouchscreen (che consente più tocchi contemporaneamente e il pennino non serve!) e la possibilità da parte del sistema di riconoscere se è posizionato in verticale o in orizzontale; una memoria flash, un sistema operativo OS X, in versione ovviamente mobile, e una fotocamera da 2 megapixel; dimensioni e peso modeste e un design molto accattivante; possibilità di navigare in internet con facilità e ottimi strumenti per vedere video e foto, ascoltare musica e audiolibri…

I punti più critici del bene, tuttavia, sembrano essere la mancanza del sistema UMTS e un prezzo poco accessibile, soprattutto ai giovani (in USA: 499$ per quello da 4Gb, 599 per 8Gb).
Che dire? Il mercato sembra davvero pronto ad una rivoluzione radicale in un mercato ormai saturo come quello dei telefonini, e il prodotto sembra avere tutti gli elementi dell’Apple Style, ma sarà veramente un successo oppure la speranza è quella di vivere sulla scia dell’ipod? Gli ultimi anni ci insegnano che chi lavora sul design, sull’innovazione, sugli stili di vita, sul brand e sull’innovazione spesso ha la meglio, per cui, volendomi sbilanciare, potrei scommettere su questo prodotto come vincente già prima del lancio, perché in questo caso gli elementi ci sono proprio tutti… ma ovviamente, sarà, come sempre, il mercato a decidere vinti e vincitori…

Stefano Guerra per Marketing Arena

Fonti: http://www.melablog.it/post/3076/nuovo-apple-iphone-i-dettagli-ufficiali

http://www.apple.com/iphone/

http://www.macworld.it/showPage.php?template=notizie&id=12126

Commenti