Email this to someoneBuffer this pageTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on Facebook

Chi l’ha detto che seguire la moda è un segno di superficialità? Quello che indossiamo è sempre più un segno di impegno e appartenenza ad un mondo.
Questo è quello che pensano alcune aziende americane specializzate in abbigliamento di ispirazione religiosa. E’ il caso del negozio virtuale Putfaithon.com , (“Indossa la fede”): si tratta di un rivenditore che offre vestiti per adulti e bambini, accessori e articoli regalo, tutti contenenti slogan o immagini cristiane, affinché chi le porti possa proclamare al mondo la propria fede.
Azzeccata la felpa la cui grafica ricorda le tacche dei telefonini, con l’immagine di una croce che vibra e la scritta “Get connected”, entra in connessione.
Oppure la t-shirt per ragazze che non vogliono essere importunate, che riporta l’avviso: “Spiacente, sono già impegnata“.
Fra gli oggetti, le fibbie da cintura a forma di crocefisso o la torcia elettrica portatile dall’evocativo nome di “Cammina nella luce”. E vediamo la “moda per la sera”: la ditta “Armour of God” , l’armatura di Dio, fornisce pigiami (ideati da una madre mentre leggeva passi della Bibbia ai propri figli per farli addormentare) che riproducono le corazze dei crociati, da fare indossare ai bimbi per un sonno tranquillo da abbinare a cuscini a forma di scudo crociato per “sante” battaglie.Infine si sbizzarrisce nelle proposte il negozio on line choiceshirts.com , specializzato in magliette con slogan di ispirazione cristiana. La scelta è veramente amplissima: pagine e pagine di t-shirt dalla grafica giovanile e accattivante, allo scopo di competere con le rivali laiche sul mercato.Gli slogan che propongono possono essere sia impegnate dichiarazioni di fede, che spiritose battute religiose. Si passa dunque dalla seria affermazione “I veri uomini pregano tutti i giorni” alla divertente richiesta “Gesù, se non puoi rendermi magro, per favore fai ingrassare i miei amici“.Il ricco catalogo comprende anche parodie di marche o sigle celebri. GAP diventa l’acronimo di “God Answers Prayers” (Dio risponde alle preghiere), FBI “Firm Believer In Jesus” (Forte credente in Gesù) e il notissimo slogan della Nike “Just do it”, viene allungato in “Just do it: live for Jesus” (Fallo: vivi nel nome di Gesù). Tra le proposte ce ne sono anche alcune di gusto discutibile. Che dire per esempio dell’immagine della mano trafitta da un chiodo sulla croce, sormontata dalla scritta: “Ecco un piercing che mi ha salvato la vita“?Eh già, altro che fede, le vie infinite sono quelle del marketing!

Ilaria Paparella per marketingarena

Commenti